Cassinelle | Paese e Storia

Cassinelle dall'alto

Stemma del comune di CassinelleCassinelle (Casc-nélle in dialetto locale) è un comune italiano situato in provincia di Alessandria, dalla quale dista 47 km. Dista inoltre 10 km da Ovada, 16 km da Acqui Terme e 59km da Genova. Ha una popolazione di quasi 950 abitanti che comprende anche la sua frazione Bandita . Il paese è situato in un zona collinare il cui territorio risulta particolarmente indicato per la coltivazione della vite, è infatti uno dei paesi idonei alla produzione del pregiato vino Dolcetto d’Ovada DOCG. Confina con i comuni di Cremolino, Morbello e Ponzone.

Storia

I primi cenni storici che si hanno su Cassinelle risalgono al medioevo quando il paese era fortificato. Nel XIII secolo il paese era sotto il controllo dei genovesi che lo diedero in feudo prima al Marchesato di Bosco e, poi, successivamente a partire dal 1277 ai Malaspina di Cremolino. Quando, però, il Marchese Tommaso Malaspina nel 1417 fu arrestato per aver partecipato alle rivolte contro il doge di Genova Tommaso Fregoso, la repubblica di Genova sottrasse dal suo controllo Cassinelle, Molare e Morbello ed altri territori della zona per assegnarli due anni dopo a Gian Giacomo, Marchese del Monferrato.

Dal 1431 al 1435 Cassinelle, come molti paesi del Monferrato, fu occupato dalle truppe del duca di Milano Francesco Sforza, per poi, un secolo dopo passare sotto il controllo del Duca di Mantova.

Infine, agli inizi del XVIII Cassinelle, come tutti i territori del Monferrato, Cassinelle finì nelle mani dei Savoia, diventando parte del futuro Regno d’Italia. A metà del secolo,  nell’ambito della guerra di seccessione, Cassinelle fu utilizzato come base operativa contro i soldati austriaci, la cui postazione era a Rossiglione.

Le pietre verdi

Dal punto di vista naturalistico, il territorio di Cassinelle è rilevante per la presenza di particolari

pietre verdi cassinelle

formazioni rocciose chiamate “Pietre verdi” per il loro colore prevalente. Esse risalgono al periodo Giurassico-Cretaceo quando, sui fondali dell’oceano si sono formate le ossature della catena appenninica, successivamente affiorata sopra la zona continentale. Questo è il motivo per cui, soprattutto nei pressi del torrente Amione dove queste formazioni rocciose si trovano, non è affatto raro trovare fossili di animali, piante e conchiglie vissuti decine di migliaia di anni fa.